Cuore Sacro di Gesù
Gesù il NUOVO ADAMO
Se amate realmente qualcuno, ma questa persona non crede nel vostro amore o lo rifiuta, allora voi provate molto dolore nel vostro cuore. Non importa quanto una persona possa essere cattiva, il cuore di Gesù ancora BRUCIA con AMORE infinito per lei ma il suo cuore è trafitto dalle spine causate dai nostri peccati, dall'ingratitude e dalla gente che non crede che Egli LE AMA.
S. Faustina Kowalska
S. Bernadette di Lourdes
L'Icona di Trinitá da Rublev
St Catherine Laboure
S. Faustina
(Vedi anche: Conferenze sulla Divina Misericordias)
Lourdes & S. Bernadette
(Morta nel 1879!)
La Trinità
La Medaglia Miracolosa & S. Caterina
(Morta nel 1876!)
 IL cuore di Maria brucia d'amore per voi allo stesso modo ed e' stato trafitto con una spada dolorosa dovuta alla sofferenze inferte a suo Figlio dai peccati, dall'incredulità e dall'ingratitudine.
Cuore Immaculato di Maria Madre di Dio e la Nuova Eva
Maria la NUOVA EVA
Inglese Italiano Polacco Olandese Cinese Tedesco Spagnolo Portoghese Francese Russo
 
Contenuti
 Home
  Conferenze sulla Divina Misericordia a Dublino (Inglese)
 Conferenza Mondiale della Divina Misericordia in Roma 2008
  Che cosa è la Domenica della Divina Misericordia?
  Un Grande Segreto!
 
Adamo ed Eva ed il Rosario
  1 I Misteri Gaudiosi
 2 I misteri della Luce
 3 I misteri Dolorosi
 4 I misteri Glorioso
  Una spiegazione della "Messa" (o l'Eucarestia)
 Angeli
  Medaglia Miracolosa
  Fatima
 Lourdes
 Trinità nella Natura!
 Natura della Trinità
 Cuore sacro di Gesù
 Purgatorio?
 Predestinazione?
 Contraccezione?
 Aborto?
 La Chiesa cattolica
 Bibbia Cattolica
  Filastrocca sull'eroina (Inglese)
  Pagina di collegamenti
 
Un po' di buonumore!
 Argomenti di riflessione!
Lettuce beetrootful!
 
Collegamenti esterni
 Catechismo della Chiesa Cattolica ( Con l'Indice )
 Incredibile esperienza di morte vicina dell’irriducibile ateo Howard Storm! (Avevano cominciato a divorarlo vivo!)
 Sito web della Comunità Cenacolo su un centro mondile di riabilitazione dalla droga di grande successo
 ETERNAL WORD TELEVISION NETWORK. TV cattolica disponibile 24 ore su 24 in Irlanda ed in Gran Bretagna su di SKY CHANNEL 589 ed in Europa, nel Canada e negli U.S.A. ecc su alcune reti
 
Blog
  Blog di una signora ex–Mormone
  Dawn Eden
 
Immagini dal Sito!

Le statue rappresentano l' Apparizione, della durata di due ore, dell'Agnello di Dio a Knock, in Irlanda il 21 Agosto 1879 con S. Giuseppe, Nostra Signora, S. Giovanni l'evangelista ed una moltitudine di Angeli
Trinità nella Natura!
Angeli Luce
Medaglia Miracolosa
La Luna, la Terra è il Sole!


Meditazioni sui Misteri Dolorosi del Rosario con Riferimenti ad Adamo ed Eva.


Possiamo cominciare il Rosario recitando il "Credo degli Apostoli" seguito dal "Padre Nostro", tre "Ave Maria" ed il "Gloria".

Cliccare qui per vedere le preghiere di apertura.

I Misteri Dolorosi

L'Agonia di Nostro Signore nel Giardino del Getsemani
Giorno di Festa; Giovedì Santo e la mattina di Venerdì Santo; Matteo 26:36–46;; (Vedi anche Marco 14; 32–51, Luca 22; 39– 53 e Giovanni 18; 1– 12)

L'agonia di Gesù nel Giardino di Gethsemani

Gesù va al Getsemani (che significa Frantoio per le Olive) con i Suoi 11 discepoli per essere tentato da Satana e pregare. La sua anima è "triste fino alla morte". La ferita profonda del tradimento di Giuda era totalmente inutile per la nostra Salvezza e trafigge La Sua anima. I suoi tre discepoli più vicini si addormentano e Lo deludono. A differenza di Adamo che ha usato la sua Libera Volontà per disubbidire a Dio Gesù ha usato sempre la sua Libera Volontà per obbedire a Dio anche fino alla morte sulla croce. Forse è adesso che Gli vengono mostrati tutti i peccati dell'Umanità dalla Caduta di Adamo fino alla Fine del Mondo perché Egli dovrà Espiare per ognuno di essi. Forse Gli vengono mostrate anche tutte le sofferenze che dovrà patire durante la Sua Passione ed anche una certa idea dell'ingratitudine dell'Umanità, le sofferenze del futuro e gli Scismi nella Chiesa Cattolica che è il Suo Corpo Mistico. (Vedi le Visioni della Beata Anne Catherine Emmerich). Forse vede anche un'immagine di tutte le persone nel futuro che rigetteranno Lui ed il Suo Amore Infinito. Per tutti loro le Sue sofferenze saranno vane. Proprio come un'Oliva che viene spremuta e frantumata, il Suo sudore ed il sangue trasudano Dal Suo Corpo in grandi goccie mentre prova un'angoscia inesprimibile. La sua angoscia è causata da quelle persone per cui le Sue sofferenze saranno vane. Il Giuda che ha tanto amato viene e Lo tradisce con un bacio e poi la gentaglia inviata dai Gran Sacerdoti L'arresta e Lo prende per l'interrogatorio, per torturarlo e per farlo soffrire incredibilmente per mano loro e dai Gran sacerdoti. Molte persone non si rendono conto che la nostra "Libera Volontà" ci da un grande eterno potere unicamente su noi stessi. Gesù usa la sua Libera Volontà per Obbedire a Suo Padre e questo Mistero ci insegna la grandissima importanza dell' Obbedienza alla Volontà di Dio. Oggi nel Giardino del Getsemani sul Monte degli Olivi di fronte alla Città di Gerusalemme ci sono tre olivi vecchi di 2000 anni che devono essere stati lí anche la notte in cui Gesù ci è andato a pregare.


Gli olivi antichi nel Giardino di Gethsemane

La Flagellazione di Nostro Signore alla Colonna
Giorno di Festa: la mattina di Venerdì Santo; Matteo 27;26 (Vedi anche Marco 15; 15–51, Luca 23; 16 e Giovanni 19; 1)

L'agonia di Gesù nel Giardino di Gethsemane

La Legge Romana non consentiva ai Gran sacerdoti di condannare Gesù a morte eccetto che per ragioni Religiose, ed essi stessi avevano paura di condannarlo a causa del grande numero di discepoli, e cosí fabbricarono false accuse di naura politica contro di lui e lo invianorono al Governatore romano Ponzio Pilato, affinché lo condannasse. Anche Pilato può vedere la loro malevolenza ed il fatto che Gesù è Innocente, ma la Folla riunita dai preti e da loro sobillata esige la morte di Gesù. Pilato concede loro la scelta tra "Gesù" o "Barabba" ma essi richiedono la liberazione di Barabba, che era un noto criminale. Incredibilmente il nome Bar–Abba significa " Figlio–del Padre ". Vediamo che Gesù prende il suo posto in modo che egli e tutta l'umanità possano diventare figli e figlie Eterne del Nostro Padre Celeste, e Barabba è un simbolo per ciascuno di noi. A Gesù Pilato ha dato la più grand'ingiustizia nella storia dell'Umanità ed a Barabba ha dato un grand'atto di Misericordia. Gesù ricevendo quest'Ingiustizia ha reso una incredibile Misericordia disponibile per ciascuno di noi. Per soddisfare la plebaglia assetata di sangue Pilato ordina che Gesù venga flagellato alla colonna. Gesù persevera in questa tortura del Suo Corpo Sacro perché tutti noi uomini a partire da Adamo abbiamo peccato con i nostri corpi. Tutto Il suo Corpo, davanti e dietro è stato ricoperto di ferite profonde. Lo flaggellaro tanto, al punto che LUI era quasi morto, ed essi erano stremati.


Il Capo di Nostro Signore coronato di Spine

Giorno di Festa: la mattina di Venerdì Santo; Matteo 27;27–30; (Vedi anche Marco 15; 16–17, Luca 23; 16 e Giovanni 19; 2–3)

Il Capo  di Nostro Signore coronato di Spine

I Soldati romani sciolgono Gesù dalla colonna, Lo vestono in uno straccio viola ed intrecciano una terribile Corona di Spine intorno la Sua Testa. Lo fanno sedere su un fintoTrono ed una coorte intera di soldati lo insulta e lo deride. Torturano la Sua Testa coronata con colpi di Canna. "Ave Re dei Giudei" dicono inginocchindosi e deridendo il Re del Cielo e della Terra. Dopo che Adamo peccò Dio disse che il suolo avrebbe prodotto "Spine" per causa sua e cosí Gesù che è il Re di Misericordia accetta di soffrire questa corona di spine sulla sua testa per amore di Adamo e di tutta l'Umanità. Gesù ha detto a qualcuno che i Suoi nemici hanno coronato la Sua Testa con le Spine ma i Suoi amici hanno coronato il Suo Cuore. Le spine intorno al Suo Cuore che BRUCIA d'AMORE sono per noi peggiori perché sono le Sofferenze che prova quando pecchiamo o quando ci rifiutiamo di credere che Egli ci Ama o quando siamo indifferenti a ciò che ha fatto per noi.


Il Trasporto della Croce al Calvario
Giorno di Festa: la mattina di Venerdì Santo; Matteo 27; 31–34 (Vedi anche Marco 15; 20–23, Luca 23; 26– 32 e Giovanni 19; 16– 17)

Il Trasporto della Croce al Calvario

Pilato presenta adesso Gesù alla Folla dicendo "Ecco l'Uomo", ma Gesù è appena riconoscibile anche come uomo. Pilato spera che al vedere le Sue terribili sofferenze abbiano compassione per Gesù, ma essi urlano a gran voce "Crocifiggilo! Crocifiggilo!". Pilato discute ancora per un po' con la Folla ma quando lo minacciano di denunciarlo presso Caesare egli consegna loro Gesù affinché venga inchiodato alla Croce. Gesù deve adesso portare il legno morto della Croce, che rappresenta un albero, sulla collina rocciosa senza vita del Calvario, dove viene piantato nella roccia sterile affinché Lui, il SIGNORE DELLA VITA, ci venga crocifisso sopra ed Egli dia la Vita Eterna al Mondo. Il nome "Calvario" significa "Luogo del Teschio" e la Beata Anne Catherine Emmerich ha detto che nelle sue visioni la Collina assomiglia ad un grande teschio ed anche che il teschio di Adamo è stato seppellito lí in profondità sotto la superficie della Terra. Nel trasportare il peso di questa Croce al Calvario Gesù portava i peccati di tutta l'Umanità. La sua Croce è il Nuovo Albero della Vita per l'Umanità. Come Adamo è stato mandato in esilio sulla Terra che è il luogo di morte per tutta l'umanità, lontano dall'Albero della Vita del Paradiso, così Gesù doveva portare il Nuovo Albero della Vita, che è la Sua Croce, sul Luogo del Suo Calvario di morte. Adamo è stato rimosso dall' Albero della Vita ma il Nuovo Adamo ha restituito l' Albero della Vita all'Umanità. Gesù cade parecchie volte lungo il suo tragitto perché anche noi cadiamo molte volte nel peccato durante il nostro viaggio attraverso la vita. Maria che è la Nuova Eva Lo incontra lungo la strada e Lo aiuta e Lo sostiene col suo Amore.


Il Martirio di Nostro Signore sulla Croce
Giorno di Festa: la mattina di Venerdì Santo; Matteo 27;35– 56 (Vedi anche Marco 15; 24– 41, Luca 23; 33– 49 e Giovanni 19; 18– 30)

A) Gesù il nostro Capo

Gesù è Crocifitto

Come abbiamo detto in precedenza Gesù e Maria sono il Nuovo Adamo e la Nuova Eva e sul Calvario il Sesto giorno della Settimana (Vedi di Marco 15 ;42) Gesù ci mostra ancora una volta che Egli è il Nuovo Adamo inviato per redimere l'Umanità ed è aiutato e sostenuto da Maria la Nuova Eva. Frank Duff, fondatore della Legione di Maria, ha evidenziato che se Adamo avesse rifiutato il frutto offertogli da Eva l'Umanità non sarebbe caduta perché Adamo era la testa della razza Umana ed anche l'unico ad aver ricevuto direttamente da Dio l'ordine di non mangiare il frutto dell'Albero della Conoscenza, ma poiché Eva è venuta ad esistere solo in seguito, Il comando di Dio deve essergli stato riferito da Adamo successivamente. Dio ha dato Eva ad Adamo e perciò Egli era responsabile per lei perché egli era la Testa dell'Umanità. Dunque Eva non avrebbe potuto causare la "Caduta" e Maria non avrebbe potuto realizzare la "Redenzione", soltanto Adamo avrebbe potuto causare la "Caduta" e soltanto Gesù avrebbe potuto liberarci. Gesù è l'EROE dell'Umanità e il frutto Eterno che è stato inchiodato sulla Croce e la Croce è il nuovo "Albero (Eterno) della Vita. Vediamo che Gesù morendo sulla Croce per noi nel suo "sesto giorno" ci mostra che Egli è il Nuovo Adamo. Il DIO–UOMO muore per rendere "Dei" gli uomini.


B) Sotto gli Alberi

Gesù è Crocifitto

Eva prese fisicamente dall'Albero il frutto che non le apparteneva e l'ha dato ad Adamo, Maria spiritualmente col suo consenso all'incarnazione del Figlio di Dio (che è il frutto Eterno della Conoscenza di Dio) nel suo Grembo e col Suo sacrificio ha consentito che Lui venisse messo sull'Albero della Croce per tutta l'Umanità. Eva ha disubbidito ed ha preso il frutto dall'albero e l'ha dato a Adamo, Maria ha obbedito ed ha ricevuto Gesù il Frutto Eterno nel suo Grembo ed ha poi acconsentito affinché il frutto che è il Nuovo Adamo fosse messo sull'Albero Nuovo che è la Croce. Eva stette in piedi sotto l'albero nel Giardino dell'Eden ed è stata tentata di togliere ed ha tolto il Frutto Eterno di Dio che non non le apparteneva. Maria è stata in piedi sotto la Croce e deve essere stata ancor più tentata di togliere Gesù che è Frutto Eterno di Dio ed anche il suo Frutto, ma non ha provato a toglierLo ed invece L'ha offerto di nuovo al Padre in nostro favore. Adamo ha assaggiato il dolce Succo del frutto dell'albero ed ha cosí peccato e Gesù sulla Croce ha assaggiato il succo amaro o "l'Aceto" del PECCATO dell'Umanità. Sotto l'albero Eva ha preso il frutto che non le apparteneva e l'ha dato ad Adamo, mentre sotto la Croce la Vergine Maria ha perso il frutto che le apparteneva ed ricevuto da Gesù il NUOVO ADAMO un frutto che non le apparteneva nella persona di Giovanni; e quindi tutta l'Umanità. Gesù ha detto a Maria "Donna ecco tuo figlio" e chiamandola "Donna" Egli mostra che Ella è la Nuova Eva senza peccato a cui viene affidato tutto il frutto peccaminoso (la stirpe) della prima Eva. All'Annunciazione Maria è diventata la Madre di Cristo Testa della Chiesa ed ai piedi della Croce Gesù ci mostra che Ella è la Madre del Suo Corpo Mistico, la Chiesa. Gesù è il Frutto Eterno che è diventato il suo Frutto. Maria è la sola persona sotto che sapeva ciò che Gesù stesse facendo morendo sulla Croce. Deve avere saputo che moriva per noi perché a Giuseppe è stato detto "salverà il Suo popolo dai loro peccati". Ci sono due Maria ai piedi della Croce, una è Maria Maddalena, un tempo grande peccatrice, e vi è anche la Vergine Maria Senza peccato; Maria Maddalena simbolizza la prima Eva dopo la "caduta" e la Vergine Maria simbolizza Eva prima della "caduta". Vedremo Maddalena nuovamente sotto questo aspetto alla Risurrezione.


C) La Misericordia per l'Ingiustizia

Gesù è Crocifitto

Gesù grida "tutto è compiuto"; le Sue sofferenze come capo della Chiesa sono finite. (Noi dobbiamo soffrire perché abbiamo bisogno di essere santificati prima di entrare alla presenza di Dio dopo la nostra morte). Egli ha ottenuto la Vita Eterna e la redenzione per ciascuno di noi, cosa che non potremmo mai fare da soli. Non possiamo fare niente per Meritare qualcosa da Dio; tutto ciò che riceviamo da lui è immeritato ed è pertanto un atto della Sua incredibile Misericordia. Sulla Croce Gesù ha provato il Rifiuto dai Giudei, il Rigetto dei Suoi Apostoli e Discepoli ed adesso acconsente a provare il Rigetto dal Suo Padre Celeste per amore nostro quando grida " Mio Dio, Mio Dio, perché mi hai abbandonato?" Quando pecchiamo noi in realtà rigettiamo Dio, dunque per soddisfare la Giustizia Divina o l'Imparzialità l'Eroe che ci dovrebbe riscattare dovrebbe anche soffrire il Rigetto di Dio e questo è ciò che Gesù ha sofferto sulla Croce. Se Dio rigettasse totalmente qualunque altro Essere Umano porrebbe fine alla sua esistenza, soltanto Dio avrebbe potuto espiare per i nostri peccati davanti alla Giustizia Divina, altrimenti Dio avrebbe dovuto distruggere tutta l'Umanità! Ma Dio è Amore. Dalla Sua morte sulla Croce Gesù rende il Calvario il Nuovo Giardino della Vita Eterna per tutta l'Umanità. Gesù Nuovo Adamo è stato condannato a morte sulla Croce da Pilato verso l'ora sesta nel sesto giorno della settimana. Ciò sarebbe stato più o meno Mezzogiorno (Vedi Giovanni 19; 14). La Folla preferisce il regno di Caesare ed il Mondo o Satana al Regno di Dio. L'albero della Conoscenza è diventato albero di morte per Adamo ed Eva ma la Croce di Gesù è diventata il Suo albero di morte ma è il nostro Albero di VITA e consente a noi di diventare membra della Nuova Eva, la Sua Sposa, la Chiesa.


Le Preghiere Conclusive

Concludiamo queste cinque Decadi del Rosario recitando il "Salve Regina" e la breve preghiera conclusiva.

Salve Regina, Madre di Misericordia, vita dolcezza e Speranza nostra, Salve! A Te ricorriamo noi Esuli figli di Eva, a Te sospiriamo, gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque AVVOCATA nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio Gesù, il FRUTTO BENEDETTO del tuo seno. O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria. PREGA per noi Santa Madre di Dio perché siamo fatti degni delle promesse di Cristo

Preghiamo;

Oh Dio il cui unico figlio, per la SUA Vita, Morte, e Resurrezione ha ottenuto per noi la Ricompensa della Vita Eterna, Concedi a noi che abbiamo meditato questi Misteri del Santissimo Rosario della Beata Vergine Maria, di imitare ciò che essi contengono e di ottenere ciò che essi promettono, per Cristo nostro SIGNORE. AMEN.

Il Salve Regina è una preghiera molto appropriata alla fine del Rosario perché sembra rivolgersi a Maria come Nuova Eva. Poi nella preghiera finale preghiamo che possiamo essere fatti degni della promessa di Vita Eterna per la "vita, morte e resurrezione" di Gesù Cristo, nostro Salvatore.

Torna Su


Le preghiere di Apertura del Rosario.

Il Segno della Croce

Iniziamo e finiamo queste preghiere facendo il segno della Croce mettendo la nostra mano destra sulla nostra frontee poi sul nostro ombelico, quindi sulla spalla sinistra e infine spalla destra dicendo contemporaneamente "Nel nome del Padre ( toccando la fronte ) e del Figlio ( toccando l'ombelico ) e del Spirito ( toccando la spalla sinistra ) Santo ( toccando la spalla destra ) Amen." Di solito diciamo poi il "credo degli Apostoli" seguito dal "Padre Nostro" , tre "Ave Maria" ed il "Gloria". Possiamo iniziare poi il "Misteri Gaudiosi, i Misteri della Luce, i Misteri Dolorosi, o (e!) i Misteri Gloriosi. Ogni gruppo di Misteri porta di venti minuti a dire.

Il Credo degli Apostoli

Io Credo in Dio, Padre Onnipotente, Creatore del Cielo e della Terra, Credo in Gesù Cristo, Suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito per opera dello Spirito Santo, nacque dalla vergine Maria, soffrì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì, e fu sepolto, discese ai morti. Il terzo giorno resuscitò, ascese al Cielo, siede alla destra del Padre, e Verrà a giudicare i vivi ed i morti. Credo nello Spirito Santo, la Santa Chiesa Cattolica, la Comunione dei Santi, il Perdono di peccati, la Risurrezione del corpo e la Vita Eterna. Amen.


Il Padre Nostro

Padre Nostro,

Che sei nei Cieli,

sia santificato il Tuo nome,

Venga Il tuo Regno,

Sia fatta la Tua volontà come in Cielo così in Terra,

Dacci oggi il nostro pane quotidiano,

e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori,

e non ci indurre in tentazione,

ma liberaci dal male. Amen


L'Ave Maria

Ave o Maria,

Piena di Grazia,

Il Signore è con Te,

Tu sei Benedetta fra le donne,

e Benedetto è il Frutto del tuo sono, Gesù,

Santa Maria,

Madre di Dio,

Prega per noi peccatori adesso

E nell'ora della nostra morte. Amen.



Possiamo intravvedere un aspetto trinitario nella preghiera dell'Ave Maria perché i primi tre versi dell'Ave Maria sono le parole rivolte dall'Arcangelo Gabriele a Maria quando fu inviato dal Padre Celeste, i seguenti due versi sono le parole pronunciate da Elisabetta, ispirata dallo Spirito Santo e gli ultimi quattro versi sono stato ispirati dalla Chiesa che sebbene peccatrice è chiamata ad essere il Corpo Mistico Di Gesù Cristo.


Gloria

Gloria al Padre,

al Figlio,

ed allo Spirito Santo,

come era nel principio

é ora ed é sempre

nei secoli dei secoli. Amen.


La breve preghiera che Nostra Signora di Fatima, nel 1917, ha chiesto di recitare dopo ogni Decade del Rosario

Oh Gesù mio,

Perdona le nostre colpe,

Preservaci dal fuoco dell'inferno,

e porta in Cielo tutte le anime,

Specialmente quelle più bisogniose della Tua Misericordia. Amen.

Torna Su



Google

Hosted in Ireland by Blacknight

©Diary, St. Maria Faustina Kowalska, Divine Mercy in My Soul 1987 Congregation of Marians of the Immaculate Conception, Stockbridge, MA 01263 USA. www.marian.org Used with permission.


Back to top


invisible hit
counter
Statcounter
Chi siamo | Contattaci | Legge sulla privacy | Mappa del Sito